Vai ai contenuti

Rotolo di tacchino con spinaci e scamorza

Bed and Breakfast Reggio Emilia,Clinica,Ospedale,Salus,Core
Pubblicato da in Ricette per la cucina ·
Tags: SecondiPiatti

PROCEDIMENTO
Un secondo piatto di carne saporito grazie alla farcia a base di mortadella, scamorza e spinaci. La ricetta del rotolo di tacchino con spinaci e scamorza è semplice da cucinare, se  non avete particolare confidenza con la carne chiedete al macellaio di battere la fesa di tacchino, in questo modo sarà già pronta per essere farcita e arrotolata. Abbiate l'accortezza di scegliere un tegame che vada in forno, infatti in questa ricetta il rotolo viene prima fatto rosolare sul fuoco e successivamente cotto in forno bagnandolo, se necessario, con del brodo vegetale.
 
Questo secondo piatto è particolarmente sostanzioso ma se volete abbinare un contorno potete optare per delle patate al forno o meglio ancora delle verdure al vapore.
 
Le ricette a base di tacchino sono molte, in alternativa a questo rotolo provate la ricetta base dell'arrosto di tacchino oppure la variante con l'ananas, per un abbinamento inconsueto ma azzeccato.  

Preparazione
Per preparare il rotolo di tacchino con spinaci e scamorza occorre per prima cosa rendere sottile la fesa, perciò, se non l'ha già fatto il macellaio, ponete la fesa di tacchino tra due fogli di carta da forno e battetela con un batticarne. Insaporitela con una presa di sale e una macinata di pepe. Disponete le fette di mortadella sulla carne. Copritela con la scamorza tagliata a fettine sottil.

Unite gli spinaci tritati, un pizzico di noce moscata grattugiata e arrotolate il tutto aiutandovi con la carta sottostante. Legate la carne con più giri di spago da cucina. Sciogliete il burro in una casseruola che possa andare in forno, unite 2 cucchiai di olio e rosolate la carne su fiamma vivace rigirandola su tutti i lati.

Bagnatela con il vino bianco, lasciatelo leggermente evaporare e proseguite la cottura in forno preriscaldato a 160° per circa un’ora, unendo, se necessario, poco brodo caldo. Trasferite nel piatto da portata, tagliate a fette non troppo sottili e nappate l’arrosto di tacchino con spinaci e scamorza con il fondo di cottura.




Nessun commento

Copyright © 2019 Bed & Breakfast a casa di Marzia - Reggio Emilia - Privacy Policy
Torna ai contenuti